SUMMER SCHOOL 2024 – Paesaggio, comunità e sostenibilità

Per la Convenzione di Firenze, paesaggio è, “una determinata porzione di territorio, così come è percepita dalle popolazioni, il cui carattere deriva dall’azione di fattori naturali e/o umani e dalle loro interrelazioni” una definizione cui fanno diretto riferimento i temi proposti per l’edizione 2024 della Summer School che richiamano sensi e comunità.

L’intento della Scuola è quello di rendere evidente la continuità tra la comprensione immediata del paesaggio da parte di ciascuno attraverso i propri sensi e la più complessa consapevolezza del medesimo paesaggio attraverso le relazioni e le connessioni che ogni individuo ha con gli altri; relazioni che costituiscono la comunità. Il cammino dalla percezione soggettiva a quella condivisa/comunitaria del paesaggio si svilupperà toccando temi che vanno dall’intimo al pubblico, dalla serenità assorbita con la luce di un tramonto, alla consapevolezza del riscaldamento globale.

Attraversando temi quali l’appartenenza ad un luogo, la sua narrazione dei suoi elementi distintivi e delle sue architetture fino ad arrivare ai del cambiamento climatico, che è (o comunque dovrebbe essere) oggetto della maggiore preoccupazione attuale.

A CHI SI RIVOLGE:
• Docenti degli Istituti Comprensivi, degli Istituti d’Istruzione Superiore
• Studenti universitari, parauniversitari, dottorandi e giovani ricercatori
• Amministratori e giovani amministratori
• Professionisti quali architetti, dottori forestali, dottori agronomi.
Per queste professioni sono stati concessi i crediti formativi
professionali.

Tutti i documenti e le informazioni aggiornate al link: https://areeinterne.unioneappennino.re.it/summer-school/summer-school-paesaggio/

CFP 26